Il GRUPPO ALPINI DI AVIO è stato costituito nel 1929.
Inaugurato il 23 giugno 1929 - Madrina del gagliardetto la signora Dolores Salvetti.
L'insegna viene offerta dal sindaco Giuseppe Brasavola di Massa.

"Organizzata dal ten. Dante Cavazzani ha luogo il 23 giugno 1929, alle ore 15.30 la solenne inaugurazione del Gruppo di Avio, presenti numerose Autorità ed il solerte rappresentante della Sezione prof. Gino Rossi. Dopo il concerto della fanfara sezionale, i convenuti si recano sulla piazza della chiesa per la benedizione del nuovo gagliardetto. Ne è madrina la gentile signorina Dolores Salvetti, che regge l'insegna mentre il Sacerdote rivolge agli Alpini parole di lode per l'iniziativa di riunirsi in Gruppo e di augurio per la vitalità e il successo del nuovo sodalizio.
Parlano quindi il Capogruppo Dante Cavazzani, il prof. Rossi e l'immancabile dott. V. A. Cortese. La giornata alpina si conclude con un simpatico e allegro trattenimento nel suggestivo parco del Castello di Avio, antica residenza dei Castelbarco.
Nel corso delle cerimonie vengono accolte nel Gruppo tre gentili Patronesse:
Rosetta Amadori, Livia Amani e Maria Turri."

Ricostituito il 12 aprile del 1955.
Inaugurato il 10 novembre 1957 - Madrina la sinora Luciana Bandera, sorella dell'Alpino Innocenzo Bandera, disperso in Russia, decorato di med. di bronzo al V.M. CAPIGRUPPO DELLA FONDAZIONE

Ten. enot. Dante Cavazzani 1929-1943
(l'Alpino Lino Speziali funge da capogruppo negli anni 1940, 1941 e 1942 durante i
richiami del cap. Cavazzani per le campagne di Grecia e di Russia)
cap. rag. Rinaldo Azzetti 1955-1964
sig. Mario Cristoforetti 1964-1976
sig. Renzo Secchi 1976-1980
sig. Corrado Mabboni 1980-1981
sig. Renzo Secchi 1981-1982
sig. Maurizio Libera 1982-1986
sig. Marino Segarizzi 1982-1988
sig. Maurizio Libera 1988-1998
sig. Manilio Cavazzani 1998-2002
sig. Maurizio Libera 2002-2006
sig. Corrado Zomer 2007-2008 

sig. Marino Segarizzi 2009-2012

sig. Maurizio Libera 2013 (in carica)

 

Da quando è stato costituito il Gruppo Alpini Avio ha portato avanti un'attività preziosa di solidarietà, ponendosi a disposizione della gente dove c'èra bisogno di aiuto, e in quest'ottica si è giunti a promuovere le basi per la costituzione del nucleo di protezione civile NU.VOL.A.5 Bassa Vallagarina.
Nel 1979 il Gruppo festeggiava il 50° di fondazione.
Nel 1966 il Gruppo ha contribuito all'erezione del Monumento ai Caduti di Avio nelle varie guerre, poi nel 1976 ha contribuito con offerte in denaro al buon successo dei lavori in Friuli.
Nel 1980 il Gruppo concorreva alla ricostruzione della Croce in legno sul monte Cola a 1200 mt del Monte Baldo, e da allora in quel luogo organizza ad agosto una grande cerimonia. Successivamente ha partecipato alla realizzazione della <<Baita don Onorio>> nel 1980 e alla sottoscrizione sezionale pro terremotati del Sud nel 1981.
Nel 1984 il Gruppo poteva dotarsi di una sede Sociale presso l'oratorio parrocchiale
grazie alla disponibilità del parroco Don Giuseppe Betta, e così con l'aiuto dei soci venne ristrutturata ed inaugurata nel 1985.
Nel 1990 il Gruppo è in prima persona partecipe nella rideposizione di una croce in acciaio dedicata a Padre Fulvio a 1900 mt. sulle Colme del Monte Baldo.
Nel 31 agosto 1997 è per il Gruppo importante ricordare la celebrazione del 40°
anniversario della rifondazione.
Nel 2002 il Gruppo festeggia anche il 45° di rifondazione con consegna di benemerenze.
Nel 2004 il Gruppo Alpini Avio è stato onorato del titolo di socio a tutti gli effetti della
Società Amici dell'Asilo che gestisce la scuola materna per aver avuto sempre un occhio di riguardo per i bambini della scuola regalando oramai da circa vent'anni in occasione del natale dei doni in maniera ben cospicua.
Nel 2004 il Gruppo riceve in gestione dall'Amministrazione Comunale di Avio una vecchia casera situata sul Pian delle Ceneri nel Monte Baldo, ed ora è impegnato fortemente nella ristrutturazione dello stabile. A lavori ultimati la casera diverrà un punto d'appoggio per gli escursionisti visto che si trova in un contesto faunistico e floreale di notevole pregio.
Il Gruppo è sempre fortemente impegnato nel tessuto sociale della nostra comunità, anche in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e altre associazioni presenti sul territorio.