GRUPPO ALPINI DI AVIO

 

Con grande partecipazione della popolazione locale domenica 25 luglio 2010 sul Monte Cola è stata benedetta la nuova croce in acciaio posta dal Gruppo Alpini di Avio.

La S. Messa è stata celebrata da Don Ernesto Villa, parroco di Avio.

Presenti numerosi gagliardetti e rappresentanti d’arma. Le voci del “ Coro Monte Vignol” hanno contribuito a rendere indimenticabile questa giornata.

 “Una croce sui monti”

 

 

Tutto inizia alla vigilia del Natale del 1932 Papa Pio XI volle indire uno straordinario anno santo per ricordare i 33 anni di Cristo. Il gruppo giovani di azione cattolica di Avio eressero una croce alla “Forcella del monte Cola” a 1330 m. il tronco di larice fu tagliato nella valle di “Don Filip” e trainato da un cavallo e da un’asina fino sul posto. Quando fu eretta, fu benedetta da don Luigi Cruzel cappellano ad Avio in quel tempo.

 

Dal settimanale “Vita Trentina”.

Giovedì 20 settembre 1934 – Avio

“Croce a ricordo dell’anno santo

Domenica scorsa Don Luigi Curzel cappellano in Avio benedì alla Forcella del monte Cola, quota 1330 una grande croce di legno alta 8 metri issata a ricordo dell’anno santo dei nostri giovani di azione cattolica. Alla cerimonia che riuscì quanto mai edificante; parteciparono oltre ai giovani aspiranti ed affettivi un rappresentante del gruppo uomini e alcuni giovani per l’associazione giovanile.”

Dal quotidiano “Il Brennero”

Venerdì 21 settembre 1934 – Avio

“La croce sui monti

I giorni scorsi numerosi giovani del paese sono saliti sul monte Baldo per assistere alla benedizione della croce di Larice da essi eretta nella Forcella fra il Corno della Cola e il dossone a ricordo dell’anno santo. I giovani hanno sostato per il pranzo all’albergo alpino di “Val Domenegal”  gentilmente messo a disposizione dalla vedova Fracchetti e poi si sono diretti alla malga Cola. La benedizione è stata impartita alle 14.30. Le piante di larice per la croce sono state generosamente offerte dal Municipio. E formata da due tronchi naturali e misura l’altezza di 8m.”

 

Col passare degli anni gli agenti atmosferici rovinarono tale croce. Per volontà del gruppo alpini di Avio e di tutta la comunità fu sostituita con un’altra croce lignea nel 1980 e benedetta dall’allora parroco don Giuseppe Betta. Ai piedi di questa, figura anche un piccolo altare in marmo per la celebrazione della S.Messa.

 

 

Il 15 maggio 2010, con il generoso contributo dalla Cassa Rurale Bassa Vallagarina, la suddetta croce in legno fu ulteriormente sostituita con una croce in metallo.

Ogni anno l’ultima domenica di luglio viene qui celebrata una solenne S. Messa, la quale richiama una grande affluenza di persone che qui giungono anche dai paesi limitrofi.

 

 

Alpino Alberio Libera